Home Swimming Pool ISL Semifinale 1 Anteprima, Hyperlink Utili, Le Gare Da Non Perdere

ISL Semifinale 1 Anteprima, Hyperlink Utili, Le Gare Da Non Perdere

43
0

La Semifinale n. 1 della International Swimming League inizierà domani, sabato 14 Novembre alle ore 12:00.

In acqua ci sarà anche l’italiana Benedetta Pilato con la squadra campione in carica Energy Standard

Le quattro squadre impegnate domani e dopo domani sono:

Se la presenza della Rocket Queen Pilato non è abbastanza per incollarvi a mezzogiorno davanti advert uno schermo, di seguito vi propongo altri tre.

INTRIGANTE  SCELTA DELLE SKIN RACES

Le staffette nei misti delle quattro squadre impegnate nella semifinale #1 non hanno una squadra che le domina incontrastate.

Energy Standard è in testa alla classifica sia nella staffetta femminile che in quella maschile quest’anno. Ma London Roar è terza in entrambe le stagioni. Ecco uno sguardo ai migliori crono stagionali delle staffette 4×100 metri misti:

4X100 METRI MISTI DONNE

  1. Energy Standard – 3:46.95
  2. London Roar – 3:47.85
  3. Tokyo Frog Kings – 3:50.41
  4. NY Breakers – 3:51.30

4X100 METRI MISTI UOMINI

  1. Energy Standard – 3:20.68
  2. London Roar – 3:21.59
  3. Tokyo Frog Kings – 3:22.58
  4. NY Breakers – 3:25.76

Quindi, mentre ES dovrebbe essere favorita, i margini sono abbastanza vicini da non farsi troppo sorprendere da una vittoria dei London Roar.

Qualsiasi squadra vinca, la scelta delle pores and skin race non sarà scontata. Energy Standard potrebbe avere vita più facile scegliendo lo stile libero, dove London Roar sono meno forti. Non dimentichiamo però che in forza all’Energy Standard ci sono due delle prime 5 delfiniste della stagione,  Sarah Sjostrom e Maddy Banic.

I London Roar sono forti nel dorso femminile, e nella rana possono contare su Alia Atkinson, che, però dovrebbe scontrarsi con Benedetta Pilato.

Dal punto di vista della strategia di gara ogni situation resta aperto, rendendo la sfida più interessante.

LA BATTAGLIA DEI DORSISTI

Lo abbiamo accennato sopra, ma questa semifinale promette una resa dei conti stellare per gli uomini.

Energy Standard ha tre campioni del mondo in vasca corta su cui puntare: Evgeny Rylov, Kliment Kolesnikov e Matt Grevers. London ha Christian Diener e Guilherme Guido entrambi nella high 5 del campionato.

Considerata l’alta probabilità che una delle due squadre vinca la staffetta 4×100 metri misti maschile, sono sicura che domenica vedremo una pores and skin race nello stile dorso.

TOKYO FROG RE DEI MISTI

Qualcuno fermerà i giapponesi nei misti? Kosuke Hagino ha sempre vinto i 400 metri misti finora e detiene il miglior crono del campionato con un vantaggio di oltre due secondi. Yui Ohashi ha fatto lo stesso nella gara femminile e, dopo la partenza di Melanie Margalis, sarà davvero difficile contrastarla.

Questa settimana, però, si misurano con i London Roar. Sydney Pickrempotrebbe essere l’unica rivale per la Ohashi, avendo un personale stagionale molto vicino a quello della giapponese. Hagino, al contempo, incontrerà  Brandonn Almeida dei NY Breakers e la coppia di Energy Standard Max Litchfield e Max Stupin.